ANTONIAZZI Vini e Bibite
ANTONIAZZIVini e Bibite

Definizioni

I conoscitori del vino sanno cosa contraddistingue questa bevanda così gustosa e prelibata. Ognuno però ha preferenze diverse. Poiché la bontà del vino non può essere giudicata solo dal suo sapore.

 

Per aiutarvi a trovare il vino che si adatta al vostro gusto, ANTONIAZZI vi fornisce informazioni sulle espressioni usate per definire il vino. In questo modo potrete riconoscere senza esitazione i vini migliori.

Voce Definizione
D.O.C. denominazione di origine controllata
D.O.C.G. denominazione di origine controllata e garantita
A.O.C.

Appellation d’Origine Contrôlée; garantisce l'origine e la produzione dei prodotti agricoli francesi. Sigillo di qualità per vini francesi.

   
   

È universalmente risaputo che l’acqua è formata da due ioni di Idrogeno e uno di Ossigeno. Ma l’acqua che si trova naturalmente sul nostro pianeta presenta al suo interno molte altre sostanze più o meno nocive. Ad esempio l’acqua dolce che comunemente si trova in pozzi, fiumi e laghi contiene anche batteri, minerali inorganici, metalli pesanti, idrocarburi e molti altri elementi inquinanti.

Parlando di acque minerali è fondamentale fare delle valutazioni: è bene sapere che minore è il valore del residuo fisso, più leggera sarà quell’acqua. Ma per valutare correttamente la “qualità” dell’acqua da bere è necessario considerare anche altri importanti parametri. Il Prof. L.C. Vincent (idrologo francese di fama internazionale che si occupò per tutta la vita di acque potabili e problemi idrici) dopo anni di studi e raccolta dati in numerose località, constatò che il tasso di mortalità per ogni tipo di malattia è direttamente legato alla qualità dell’acqua distribuita alla popolazione. Esso cresce in modo particolare quando le acque sono molto mineralizzate e rese potabili artificialmente da trattamenti fisici e chimici. Mise a punto la scienza della Bio-elettronica, le cui leggi sono applicabili a tutti i mezzi acquosi.

La tecnica di Vincent consiste nel misurare con un’apparecchiatura elettronica i tre parametri necessari a qualificare una soluzione acquosa:
- pH: che misura i gradi di acidità
- rh2: che indica il rapporto di ossido-riduzione e definisce la capacità di
scambio tra i componenti organici
- ro: resistività, ovvero la resistenza elettrica, la capacità di far passare o
meno la corrente elettrica.

Secondo la Bio-elettronica di Vincent i valori di Acqua Plose sono fortemente indicativi di ottima qualità: ro=35.000, rh2=27, pH=6,6 per un valore energetico di 4,89 µWatt.

 

ACQUA PLOSE:

È fonte di orgoglio sottolineare che Acqua Plose è una delle pochissime acque al mondo che riesce ad ottenere un valore energetico µWatt minore di 10.

In definitiva Acqua Plose, con un residuo fisso di soli 22 mg/l, una durezza bassissima di 1,3 °F, un pH di 6,6 e tanto Ossigeno, ben 9,4 mg/l, è una delle acque più leggere e pure al mondo.

 

 

ACQUA LAURETANA:

 

Essendo imbottigliata immediatamente alla fonte, l'acqua Lauretana è classificata come acqua minerale, dal momento che le sue qualità rimangono intatte. 
La classificazione di un'acqua minerale dipende dalla quantità di residuo dei sali in essa contenuti, che è definito come residuo fisso. 
Il residuo fisso si misura dopo l'evaporazione dell'acqua a 180°C., ciò che resta, espresso in milligrammi/litro, rappresenta l'accumulo di sali che caratterizza ogni singola acqua minerale.
La straordinaria purezza e la bassissima concentrazione di minerali inorganici (residuo fisso), rendono acqua Lauretana un'acqua estremamente leggera. Con soli 14 milligrammi di solidi dissolti per litro, Lauretana ha davvero pochissimi minerali. E' la giusta alternativa alle acque dure e a quelle minerali con alta concentrazione di carbonato di calcio e sale. 

Chiunque può notare la differenza, non vi è un'acqua più digeribile e più facile da bere di LAURETANA. Data la sua concentrazione infinitesimale di carbonato di calcio e sali, l'assoluta mancanza di metalli pesanti (ad esempio uranio e arsenico) e la povertà di sodio, Lauretana è un'acqua indicata per gli ipertesi; inoltre è adatta alla preparazione del cibo per bambini e alla ricomposizione del latte in polvere perché non altera in alcun modo i valori dei componenti nutritivi. 

PROPRIETA' FISICO-CHIMICHE 

Residuo fisso a 180°C (indice di leggerezza) 14 mg/l 
Durezza in gradi francesi 0,44 
pH 6 
Sodio NA+ 1,2 mg/l 

INDICATA PER LE DIETE POVERE DI SODIO 
PUO' AVERE EFFETTI DIURETICI 
FAVORISCE L'ELIMINAZIONE DELL'ACIDO URICO 

Lauretana è un'acqua minimamente mineralizzata. La sua composizione ionica la classifica come Bicarbonata e Calcica. E' dimostrato che le acque bicarbonato-calciche risultano più diuretiche di quelle sodiche, inoltre svolgono sullo stomaco e sul fegato un'azione di stimolo che si traduce in una evidente facilitazione della funzione digestiva. Per quanto sintetica, quindi riduttiva, la definizione ministeriale delle qualità salienti dell'ACQUA LAURETANA è sufficientemente rappresentativa delle sue qualità intrinseche. 

LAURETANA si caratterizza per una concentrazione particolarmente bassa di solidi dissolti - solo 14 mg/litro! 
Nessuna acqua minerale o acqua di sorgente in Europa presenta un così basso residuo fisso.


Contatti

ANTONIAZZI

Commercio Vini & Bibite
Via Bosco 12
36010 Monticello Conte Otto

Tel. +39 444 595855

Cell. +39 3483954260

E-mail antoniazzivini@gmail.com

mario.antoniazzi@pec.it

Orari di apertura

Veniteci a trovare di persona nei seguenti orari:

 

 

Dal LUNEDI' al SABATO

dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30

 

 

Turno di chiusura DOMENICA

  

Definizioni

Gli esperti del vino usano il linguaggio specifico proprio del vino. Se volete saperne di più sui termini tecnici e specifici della produzione vinicola, visitate la sezione definizioni.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ANTONIAZZI Via Bosco 12 - 36010 Monticello Conte Otto Partita IVA: 00534430244